La storia, il fallimento, la tragedia del Vasa. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Vasa Museum, simbolo indiscusso di Stoccolma.


Potrebbe suonare strano, anomalo, fuori luogo… eppure è proprio così: la più grande attrazione di Stoccolma, quella presa letteralmente d’assalto da migliaia e migliaia di turisti, è l’emblema di un tragico fallimento. Il Museo Vasa è di certo uno dei simboli indiscussi della Capitale della Svezia, una tappa obbligata che rientra a pieno titolo tra le “10 cose da fare e vedere a Stoccolma”. La sua storia, però, non racconta di imprese epiche e maestose, bensì di un naufragio avvenuto dopo solo 20 minuti dal varo.

Trova tutte le offerte per alloggi a Stoccolma

Era il 10 agosto del 1628 quando il vascello Vasa, maestosa nave da guerra (si vantava fosse la più importante della Marina Svedese), salpò dal Porto di Stoccolma per il suo viaggio inaugurale. L’imbarcazione affondò 20 minuti dopo a causa di due forti raffiche di vento e portò con sé, sul fondo del mare, circa 40 delle persone che vi erano a bordo. Fu una tragedia. Il vascello rimase inabissato e quasi intatto per ben 333 anni. Soltanto nel 1961, infatti, il Vasa venne recuperato e ricostruito per poi esser messo in un museo e diventare una delle principali attrazioni di tutta la Svezia (clicca qui per vedere tutte le foto di Stoccolma).

COSA VEDERE. Sembra che i 333 anni in cui il Vasa è rimasto sul fondo del mare non abbiano per nulla deteriorato o scalfito questa imponente imbarcazione. Il vascello è difatti composto al 98% da parti originali ed è decorato con centinaia di sculture in legno intagliato. Un vero gioiello, senza ombra di dubbio, che, al di là della nefasta vicenda, merita assolutamente una visita. La nave da guerra occupa l’intero museo ed è visitabile all’interno in molte sue parti. All’esterno, disposti sui vari livelli, troverete diverse esposizioni incentrate sulla storia, sulla vita a bordo, sul recupero e sul cantiere navale del Vasa. Al di fuori del Museo si trovano invece i Giardini, pittoresco e verde scorcio in stile svedese.

Trova tutte le offerte per alloggi a Stoccolma

Il Vasa Museum di Stoccolma è un posto “a misura di bambino” e di famiglie. Sul ponte della batteria superiore si trova la perfetta esposizione de “La vita a Bordo”, mentre nell’esposizione “Il Vascello del Re” è custodita una campana subacquea suggestiva. Al sesto piano, invece, si trovano delle sale computerizzate dove è possibile “pilotare e costruire” un vascello del XVII secolo.

COME ARRIVARE. Il Vasa Museum di Stoccolma si trova sull’isola di Djurgården ed è facilmente raggiungibile:

  • A piedi: dalla stazione centrale di Stoccolma sono circa 30 minuti
  • Tram: numero 7, fermata Nordiska Museet/Vasamuseet
  • Autobus: 69 o 67, fermate Djurgårdsbron o Nordiska Museet/Vasamuseet
  • Traghetto per Djurgården.

Se vi fermate a Stoccolma per un weekend e avete intenzione di vedere più cose possibili, vi consiglio l’acquisto della Stockholm Pass. Con questa carta potrete infatti accedere gratuitamente a tutti i musei e utilizzare senza limiti i tour in barca (anche per spostamenti tra le varie isole dell’arcipelago) e gli autobus Hop on Hop Off. Fate attenzione perché metro e autobus cittadini non sono comunque inclusi.

PREZZI E ORARI. Il museo è sempre aperto eccetto nei giorni 1 gennaio, 23-24-25 dicembre. Vi lascio gli orari che potrete anche trovare sul sito ufficiale:

  • 2 gennaio – 31 maggio e 1° settembre – 30 dicembre 10:00-17:00, mercoledì 10:00-20:00 (Vasa Restaurant 10:00-16:00)
  • 1° giugno – 31 agosto 08:30-18:00 (Vasa Restaurant 09:30-17:30)
    31 dicembre 10:00-15:00 (Vasa Restaurant 11:30-14:00)

Il costo standard del biglietto per adulto è di 130 SEK (circa 13 euro). I bambini e i ragazzi fino ai 18 anni entrano gratuitamente, mentre gli studenti possono usufruire della tariffa agevolata di 110 SEK.

Trova tutte le offerte per alloggi a Stoccolma

Se vi trovate a Stoccolma non dimenticate di dare uno sguardo alla lista delle “10 cose da fare e vedere” in città!

Veronica Crocitti