Quanto costa viaggiare in Australia: trasporti, cibo, voli aerei e tutto quello che c’è da sapere per risparmiare durante una vacanza in Oceania. 


Viaggiare per conoscere nuovi posti e diverse culture è il sogno di chiunque. Molto spesso, però, questo desiderio rimane irrealizzato per il timore di spendere troppo in un periodo, come quello che stiamo vivendo, che è segnato da una grande crisi economica. Nonostante questo, le ricerche sui viaggi, sulle vacanze e anche sull’ambita vita da nomadi digitali, sono elevatissime. E forse stupisce che, tra tutte, una delle mete più cliccate su internet è l’Australia, famosa per i canguri e…. anche per i prezzi davvero alti! Pur cercando di ridurre al massimo le spese superflue, una vacanza della durata di un mese in un Paese come l’Australia costa dai 3500 ai 4000 euro. Ma come si calcolano esattamente le spese per un viaggio?

Costo vacanza Australia

Quanto costa viaggiare in Australia

Quando si pianifica una vacanza, le domande più frequenti riguardano il costo del volo, degli hotel, dei ristoranti e dei mezzi di trasporto per spostarsi da una parte all’altra del Paese. Una delle spese più onerose durante un viaggio è sicuramente quella dell’alloggio ma grazie alle prenotazioni online attraverso siti come Booking o Airbnb si possono risparmiare cifre consistenti… purché non si prenoti all’ultimo momento. Giocando in netto anticipo, infatti, si possono trovare prezzi molto convenienti anche per l’Australia dove, in media, per un appartamento su Airbnb ci vogliono 40 euro per una doppia compresa di servizi e wi-fi illimitato. Su Booking le sistemazioni sono invece un po’ più costose in quanto la varietà di hotel proposti si colloca in una fascia medio/alta. Ciò non toglie che anche su questa piattaforma si possano trovare ostelli o altre sistemazioni pulite e bene organizzate a cifre abbordabilissime. Per quanto riguarda i voli, per arrivare in Australia dall’Italia le cifre si aggirano sui 1000/1200 euro a tratta, per circa 20 ore di volo.

DOVE DORMIRE IN AUSTRALIA: Trova tutte le offerte per alloggi

Trasporti in Australia

In Paesi come l’Australia i trasporti pubblici sono efficienti ma alquanto cari, basti pensare che per fare un viaggio di un paio di ore in bus o in treno si spendono dai 30 ai 40 euro mentre il prezzo del bus per piccole percorrenze in città costa circa 3 euro. Dal momento che la nazione è parecchio vasta, per spostamenti che superano le 3 ore è consigliabile prendere l’aereo (in Australia ci sono tanti piccoli aeroporti e tante compagnie low cost) oppure noleggiare un’automobile che costa dai 20 ai 50 euro al giorno (i prezzi variano a seconda della tipologia di vettura scelta). Chi ama viaggiare in camper potrebbe noleggiare questo mezzo che, completo di bagno interno, costa circa 100 euro al giorno, benzina esclusa. Un discorso a parte va fatto per le escursioni. Una gita per visitare la grande barriera corallina arriva a costare minimo 120 euro a persona, invece un paio di giorni sul Fraser Island non meno di 200/250 euro a testa.

Quanto costa il cibo in Australia

Una volta pianificati i costi degli hotel e dei trasporti non resta che pensare al cibo. A meno che non si abbia un budget molto consistente o la fortuna di avere 6 mila euro al mese per 20 anni, mangiare al ristorante tutti i giorni incide parecchio sul costo di una vacanza. Basti considerare che prendere un panino con hamburger e una bibita, in un locale senza troppe pretese, costa minimo 15 euro a persona. La soluzione per evitare di mangiare fuori ogni giorno è quella di prendere una camera con cucina attrezzata e completa di frigorifero; in questo modo si potrà fare la spesa al supermercato e cucinare comodamente a casa evitando gli sprechi. Fare la spesa in Australia costa circa il 20% in più rispetto all’Italia quindi una spesa di una settimana per 2 persone (colazione, pranzo e cena) dovrebbe costare al massimo 150 euro. Per eventuali pranzi o cene al ristorante bisogna prestare attenzione anche ai giorni dedicati alle offerte in cui si può risparmiare dal 40 al 50%.