Tutto quello da sapere sul trekking ai Sette Laghi e sulla visita al Monastero di Rila, tra le più belle cose da vedere in Bulgaria.


Il Parco Nazionale di Rila, a circa 90 chilometri a sud di Sofia, è uno dei luoghi più suggestivi di tutta la Bulgaria. Con i suoi 81.000 ettari di estensione, esso rappresenta una meta ideale per gli amanti di escursioni in montagna, trekking, passeggiate in mezzo alla natura ma anche storia, arte e cultura.

Itinerario di 7 o 10 giorni in Bulgaria, cosa vedere da Sofia al Mar Nero

All’interno dell’area naturale protetta di Rila si trovano suggestive attrazioni come il monte Mussala (che con i suoi quasi 3.000 metri rappresenta la vetta più alta), i sette laghi di origine glaciale ed il pittoresco Monastero di Rila che, per le sue bellezze, è stato dichiarato patrimonio UNESCO nel 1983.

DOVE DORMIRE A SOFIA: Trova tutte le offerte

Se state pensando di organizzare un itinerario di 7 o 10 giorni in Bulgaria sappiate che le tappe ai Sette Laghi ed al Monastero di Rila sono assolutamente imperdibili, ed in questo articolo ve ne parlo.

Trekking ai sette laghi di Rila: percorso e difficoltà

Situati ad un’altitudine che oscilla tra i 2100 e i 2500 metri, i sette laghi del parco nazionale di Rila sono una delle attrazioni naturali più famose della Bulgaria. Si tratta di un gruppo di specchi d’acqua di origine glaciale collegati tra loro da piccoli ruscelli e raggiungibili attraverso un suggestivo percorso trekking che si snoda tra cateratte, cascate e panorami incantati.

Itinerario di 7 o 10 giorni in Bulgaria, cosa vedere da Sofia al Mar Nero

Itinerario e percorso

Il sentiero trekking dei sette laghi di Rila ha inizio al parcheggio del sito dove si trova la seggiovia che conduce al Rila Lake Hut. Nonostante sia possibile effettuare il primo tratto anche a piedi, il consiglio è quello di usufruire della seggiovia che, in meno di 20 minuti, giunge al vero punto di inizio del percorso. Il costo del biglietto è di 20 BGN andata/ritorno (12 BGN solo andata).

LEGGI ANCHE: Varna, cosa vedere nella Perla del Mar Nero

L’itinerario trekking che parte dal Rila Lake Hut è ad anello, ha una lunghezza di circa 15 km ed è percorribile in 4/5 ore di cammino a seconda delle pause che si vogliono effettuare. In base al vostro grado di preparazione e al tempo a disposizione, potrete decidere se effettuare l’intero percorso ad anello oppure scegliere una delle due salite che vi condurranno in cima fino all’ultimo lago. Come potete vedere nella mappa scaricabile qui, quello a destra è il percorso più breve ma più ripido, mentre quello a sinistra è più lungo ma meno intenso.

I nomi dei sette laghi

I sette laghi di Rila hanno nomi che riflettono la loro essenza. Il Rene (numero 1) è così chiamato perché le sue sponde sono le più ripide, l’Occhio (numero 2) per la sua forma ovale, la Lacrima (numero 3) per le acque limpide, il Gemello (numero 4) per la grandezza della superficie, il Trifoglio (numero 5) per la forma irregolare e le sponde basse, il Lago Pesce (numero 6) perché è il meno profondo e il Lago Inferiore (numero 7) perché è il più basso come altitudine.

DOVE DORMIRE A SOFIA: Trova tutte le offerte

Quando andare

Il miglior periodo per andare ai sette laghi di Rila è in estate quando le temperature sono gradevoli, non vi è alto rischio di precipitazioni e il percorso è completamente libero. Nel periodo invernale, infatti, i laghi gelano e la neve arriva a sfiorare anche i due metri. Il percorso è completamente sommerso ed orientarsi diventa difficile, oltre che pericoloso.

blank

Monastero di Rila, patrimonio Unesco

Situato ad un’altitudine di 1147 metri, il Monastero di Rila è il più grande e celebre di tutta la Bulgaria. La sua fondazione risale al X secolo quando, durante il regno di re Petar, l’eremita san Giovanni di Rila vi si stabilì. I suoi discepoli che si recavano spesso in quei luoghi per studiare, decisero di costruire un edificio che li potesse ospitare.

DOVE DORMIRE A SOFIA: Trova tutte le offerte

Il Monastero di Rila divenne ben presto un luogo di grande rispetto. Tutti i re bulgari vi portavano doni e, quando poi fu distrutto per mano degli Ottomani, poté rivedere la luce grazie alle offerte degli uomini più facoltosi del Paese. Dal 1983, il Monastero di Rila è patrimonio UNESCO.

Visita Monastero di Rila, Sofia. Bulgaria

Cosa vedere

Il complesso del Monastero di Rila ha le sembianze di una fortezza circondata da un fossato a cui è possibile accedere attraverso due grandi e speculari portali. All’interno vi si trova un edificio di quattro piani con 300 celle, un ampio cortile, una chiesa centrale e la torre del despota Hrelio.

Le opere più celebri sono custodite all’interno della chiesa, come ad esempio l’iconostasi ritagliata in legno, gli affreschi di Zaharij Zograf, le icone e gli splendidi mosaici di richiamo bizantino.

Nota Bene! L’accesso al Monastero di Rila è gratuito, all’interno della Chiesa non è permesso fare foto.

Come arrivare da Sofia

Il Monastero di Rila si trova a circa un’ora di strada dai sette laghi e due ore da Sofia, la capitale della Bulgaria. Gli unici due modi per raggiungere la località sono la macchina o un’escursione organizzata (ad esempio quelle in giornata che partono da Sofia e, talvolta, includono anche il trekking ai Sette Laghi – il prezzo è di circa 40/50 euro).

Veronica Crocitti