La quinceañera è la tradizionale festa del quindicesimo compleanno di una ragazza in Messico, una tradizione che rimane immutata da secoli.


Si chiama quinceañera ed in Messico è la grande festa del quindicesimo compleanno di una ragazza. In Messico questa tradizionale giornata rappresenta, per ogni fanciulla, il passaggio dalla gioventù all’essere donna. La cerimonia del festeggiamento è molto particolare e, in alcuni tratti, simile ad un maestoso matrimonio. La ragazza che si appresta a divenire donna consegna quindici candele alle persone che ritiene siano state le più importanti nei suoi quindici anni di vita. Il momento è surreale ed accompagnato da una musica molto partecipata.

LEGGI ANCHE: Balli e tradizioni canore del Messico [IL VIDEO]

DOVE DOMIRE IN MESSICO: Trova tutte le offerte

Il vestito scelto da ogni fanciulla è solitamente di colore rosa, talmente bello da far invidia a quello di una sposa. La giornata della quinceañera (Messico) inizia con una messa di ringraziamento. Poi la giovane fa il suo ingresso in Chiesa e viene accompagnata solennemente fino all’altare. Una volta terminati tutti i riti, inizia la vera e propria festa con banchetti, balli e valzer…. che talvolta possono durare giorni interi.

LEGGI ANCHE: Itinerario on the road in Messico

Quinceañera, Messico

Quando una ragazza diventa donna

Tra le tante tradizioni che costellano il Messico, come balli e canti che ogni domenica animano la Plaza Mayor di Merida, quello della quinceañera è tra le più particolari e folcloristiche. Se state organizzando un itinerario attraverso il Paese, cercate di non perdere l’occasione di immergervi nella mera e pura cultura messicana. Attorno alla grande storia dei Maya e alle attrazioni più celebri quali Chichénitza, le Piramidi del Sole e della Luna di Teotihuacan, Città del Messico o la Riviera Maya, si cela un popolo sempre allegro, sorridente e accogliente come pochi. Riuscire a “intrufolarsi” nella festa della quinceañera (Messico) è parecchio difficile, a meno che non abbiate la fortuna (come è accaduto a me) di entrare in una Chiesa e ritrovarvi nel bel mezzo della cerimonia.

Veronica Crocitti