Pale è un piccolo paesino che sorge nel cuore dell’Umbria, a Foligno. Tra boschi, grotte e cascate, scopriamone itinerari trekking e attrazioni.


Pale è un paesino di montagna che sorge a pochi chilometri da Foligno, nel cuore dell’Umbria. Conosciuto ai più per i suoi percorsi naturalistici tra boschi incantati e grotte, Pale è uno di quei luoghi amatissimi da trekker, escursionisti e avventurieri.

LEGGI ANCHE: Umbria, itinerario on the road e idee di viaggio

Eremo di Pale

La storia di Pale affonda le radici al tempo dei romani quando, in questi luoghi, venne tracciata una via protostorica chiamata “Via Plestina”. La grande presenza di acqua dovuta allo scorrere di diversi fiumi fece sì che questo borgo nascente diventasse, nel corso del tempo, un punto di riferimento per attività industriali (ad esempio la produzione di carta), la costruzione di un acquedotto (sono ancora presenti dei resti) e la creazione di un villaggio fortificato al centro del quale venne eretto un Castello.

DOVE DORMIRE A FOLIGNO: Trova tutte le offerte

PALE DI FOLIGNO: COSA VEDERE

Tra le principali attrazioni di Pale di Foligno spiccano il Castello, la Chiesa di Sant’Andrea (con la facciata in cotto), l’antico viadotto, la Villa Elisei e l’Eremo di Santa Maria Giacobbe. Proprio questi ultimi due luoghi sono divenuti tra i più “battuti” tra trekker e escursionisti che, principalmente nei weekend, si recano in queste aree per respirare aria di salute, benessere e natura.

DOVE DORMIRE A FOLIGNO: Trova tutte le offerte

Da Villa Elisei, pagando un biglietto di 5 euro, si accede alle celebri grotte dell’Abbadessa che, in uno scenario surreale, mostrano ai viandanti un turbine di stalattiti, stalagmiti e colonne incise nella nuda roccia. L’Eremo di Santa Maria Giacobbe è invece raggiungibile a piedi (circa 20 minuti) attraverso un sentiero che segue la cresta del monte. La tradizione racconta che qui vi si ritirò in penitenza Maria Giacobbe, una delle donne pie. All’interno dell’Eremo si trovano affreschi che vanno dal XIII al XVI secolo, tra cui anche uno che ritrae coppa del Santo Graal.

Bosco di Pale - Foligno - Umbria

Continuando lungo il percorso natura delle Pale di Foligno è poi possibile giungere fino alle magiche cascate Menotre, luogo surreale incastonato nel verde più folto.
N.B. I percorsi sono facili e adatti a tutti anche se, ovviamente, sono richiesti abbigliamento adatto e scarpe comode.