Incastonata nel quartiere Soho, racchiusa nel triangolo formato da Piccadilly Circus, Leicester Square e l’incrocio tra Shaftesbury Avenue e Charing Cross, la Chinatown londinese è senza dubbio uno degli scorci più pittoreschi di tutta la città. Basta metter piede lungo la Gerrard Street per rimaner inondati dal tipico spirito cinese, tra odori e sapori che rievocano terre lontane.

Chinatown è una delle mete predilette di viaggiatori e turisti che, ogni giorno, si lasciano trasportare lungo il serpentone fatte di pagode giganti, lanterne rosse e cabine telefoniche rivisitate all’orientale. All’interno vi si trovano quasi 80 ristoranti e più di 50 negozi tra alimentari, farmacie e bar.

A Gerrard Street sono tanti gli eventi che si susseguono nel corso dell’anno, primo tra tutti quello delle celebrazioni del Capodanno Cinese, tra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio. In quell’occasione, Chinatown viene invasa da maschere e carri allegorici che sfilano beati tra le stradine di Soho. Altre feste sono poi la Night of Seven, anche chiamata Magpi Festival, che si svolge nel mese di agosto ed ha, più o meno, lo stesso valore del nostro San Valentino.

Qui vi propongo un bell’itinerario a piedi che attraversa l’interno quartiere Soho, tra i più eclettici di Londra, e che, ovviamente, non tralascia una tappa nella celebre Chinatown. Le fermate metro più vicine a Gerrard Street sono Leicester, Covent Garden e Piccadilly Circus.

Veronica Crocitti