Da Pozzuoli alle Isole del Golfo, passando per la Costiera Amalfitana, Pompei ed Ercolano: cosa vedere a Napoli e dintorni con un itinerario di 7 giorni.


State pensando di organizzare un viaggio in Campania? Questa regione del Sud Italia è ricca di siti archeologici e panorami meravigliosi. In questo articolo, vi proponiamo un itinerario di 7 giorni tra Napoli e dintorni, con alcuni consigli su cosa vedere, dove mangiare e dormire.

Cosa vedere a Napoli e dintorni

A partire dal capoluogo di Regione, con i suoi vicoli e le ampie piazze, fino alla Costiera Amalfitana, con i suoi borghi incastonati tra le rocce e le calette paradisiache, passando per le rovine romane di Pozzuoli, Pompei ed Ercolano… c’è davvero l’imbarazzo della scelta su cosa vedere a Napoli e dintorni nel corso di un itinerario di 7 giorni. Ecco perché abbiamo pensato di proporvi un programma, giorno per giorno, con tutte le tappe e le attrazioni che non potete assolutamente perdere!

Giorno 1 e 2: Napoli

Napoli è una città dall’atmosfera magica, per via della vicinanza al mare e al Vesuvio, uno dei vulcani attivi in Europa. Per conoscere al meglio l’anima del capoluogo campano, potrete recarvi a Spaccanapoli, ai Quartieri Spagnoli e a Piazza Plebiscito, dove si trovano la Basilica reale pontificia di San Francesco di Paola e il Palazzo Reale di Napoli. Vale la pena anche fare una sosta al Teatro San Carlo, uno dei principali poli culturali della città, e alla Galleria Umberto I, uno dei punti di riferimento degli amanti dello shopping.

Cosa vedere Napoli - Italia

Se invece avete voglia di ammirare qualche museo, vi consigliamo di andare al Maschio Angioino, il noto castello sul lungomare, al Museo Archeologico di Napoli (MANN), al Museo Cappella Sansevero, dove potete ammirare la statua del Cristo Velato, o al Museo e Real Bosco di Capodimonte.

LEGGI ANCHE: Mini guida su Napoli: cosa mangiare e itinerari a piedi

Giorno 3: Pozzuoli

Nel corso del vostro itinerario di 7 giorni tra Napoli e dintorni, vi consigliamo una tappa approfondita a Pozzuoli: si trova a soli 22 km dal capoluogo ed è principalmente nota per la Solfatara, un antico cratere vulcanico da cui fuoriescono le fumarole, getti di fango bollente.

A Pozzuoli si trovano numerose rovine greche e romane: l’Anfiteatro Flavio Neroniano, il Tempio di Serapide, che, a differenza di quanto si potrebbe pensare, è un antico mercato e non un tempio, e il Molo Caligoliano. Dopo una giornata in giro per monumenti, potreste fare una passeggiata sul lungomare e lungo il Rione Terra, il borgo antico della città, e assaggiare una buona pizza che qui sa essere economica e sublime!

Giorno 4: Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è il tratto di costa che si estende da Positano a Vietri sul Mare, passando per borghi iconici come Amalfi, Ravello, Minori e Maiori. Si tratta di una zona nota tutto il mondo per i suoi panorami unici sul mare. Per scoprirla al meglio (soprattutto se siete amanti di trekking e passeggiate) vi consigliamo di seguire un percorso escursionistico, come il Sentiero degli Dei.

Giorno 5: Isole del Golfo (Capri, Ischia e Procida)

Con un traghetto, potete arrivare da Napoli (o da Pozzuoli) alle Isole del Golfo Partenopeo: Capri, Ischia e Procida. Nel vostro itinerario di 7 giorni tra Napoli e dintorni non può mancarne almeno una delle tre!

Capri è quella più esclusiva: è conosciuta per i suoi faraglioni e grotte marine. Se volete ammirarla dall’alto, vi consigliamo di fare un’escursione sul Monte Solaro. Ischia invece è nota per le sue acque termali ricche di minerali. Potrete andare al Castello Aragonese, posto su un’isoletta collegata da un ponte, e al Museo del Mare, dedicato alla pesca. Se vi avanza tempo, vale la pena visitare anche i borghi colorati di Terra Murata, Marina Grande e Corricella a Procida.

Itinerario 7 giorni Napoli Campania cosa vedere

Giorno 6: Pompei e Ercolano

Le rovine di Pompei ed Ercolano si sono conservate perfettamente sotto lo strato di cenere che le ha invase dopo l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. La visita agli scavi è una delle esperienze più consigliate durante un itinerario tra Napoli e dintorni, nonché tra le cose assolutamente da vedere. Per potervi immergere appieno nella storia e nella cultura di un tempo, e capire cosa accadde in queste aree prima e durante la grande eruzione, il consiglio è quello di affidarsi a guide preparate e escursioni organizzate. InStazione, servizio di accoglienza turistica che offre tour di gruppo o visite private e personalizzate con guida e servizio transfer da Napoli, è la soluzione perfetta. Tra decumani, cardini, botteghe, terme e domus, potrete davvero immergermi in quelle che erano tra le più grandi colonie a sud di Roma.

Giorno 7: Reggia di Caserta

La visita alla Reggia di Caserta è il miglior modo per concludere in bellezza un itinerario di 7 giorni tra Napoli e dintorni. Si tratta della residenza reale più grande al mondo, voluta nel Settecento dalla famiglia reale dei Borboni delle due Sicilie. La Reggio di Caserta si trova a circa 45 minuti di auto dal centro storico di Napoli ed è facilmente raggiungibile anche col treno. Il costo d’ingresso è di 19 euro e comprende la visita agli appartamenti reali + parco e giardini (per una durata totale di circa 2 ore). Una curiosità? All’interno del parco e dei giardini è possibile spostarsi con bici elettriche e servizio navetta (con costi aggiuntivi)!

Cosa e dove mangiare a Napoli e dintorni

La Campania è nota per essere una regione dove si mangia molto bene: pizza, casatielli, impepata di cozze, gnocchi alla sorrentina, babà… ce n’è davvero per tutti i gusti e tutti i palati!

Tra i migliori posti in cui mangiare vi consiglio il bar e ristorante Tonga Village di Pozzuoli con vista panoramica sul mare: è perfetto per pranzo, la cena o l’aperitivo. Situato in una location accattivante, con un parcheggio interno, il Tonga Village offre specialità di mare della tradizione, come il risotto alla pescatora, e alcune ricette creative, come i ravioli ripieni di cacio e pepe con cozze. Tuttavia, non mancano anche alternative per coloro a cui non piace il pesce.



Se state cercando un posticino riservato dove potersi rilassare e godere di una splendida vista sul mare lungo la Costiera Amalfitana, il ristorante La Gavitella di Praiano è l’ideale per voi. Non solo offre alcune delle specialità iconiche della zona (da assaggiare le alici di Cetara e i piatti a base di pesce) ma mette a disposizione dei suoi clienti una stupenda spiaggetta privata con ombrelloni e lettini. Se volete provare un’esperienza diversa dal solito, recatevi a una delle cene con musica dal vivo che La Gavitella organizza sulla sua terrazza con vista mare.

Dove dormire a Napoli e dintorni

Per godervi al massimo il vostro itinerario di 7 giorni tra Napoli e dintorni avrete bisogno di un albergo in un’ottima posizione, da cui potersi facilmente spostare in macchina (non sottovalutate il traffico di Napoli centro e della Costiera Amalfitana) e con tutti i comfort. Il Boutique Hotel Palazzo Donna Iulia di Pozzuoli è semplicemente la soluzione perfetta. Si trova a 300 metri dall’Anfiteatro Flavio e offre camere, suite e appartamenti pulitissimi, con TV a schermo piatto, aria condizionata e connessione WiFi gratuita. Per una pausa durante la giornata, potrete rilassarvi nel suo grazioso giardino o gustare un aperitivo nelle terrazzine private. Gli ospiti del Boutique Hotel Palazzo Donna Iulia possono poi contare su una deliziosa colazione a buffet o all’americana… e un’accoglienza capace di far sentire come, o meglio, che a casa! Una curiosità? Nelle mensole accanto ai comodini sono presenti dei caricabatterie wireless (in pratica basta appoggiare il cellulare dal lato della batteria e il gioco è fatto!).

Vuoi vivere anche tu questa magnifica esperienza a Napoli e dintorni? Compila il form per avere il tuo preventivo gratuito di viaggio oppure scrivi a scorcidimondo@gmail.com!