Adagiata ai bordi del fiume Vistola, Varsavia è la città più grande della Polonia nonché una tra le più popolose d’Europa. Con un centro storico ricco di fascino e colore, la Capitale polacca sembra comporsi di diverse anime. Da quella romantica che vede nello Stare Miasto il suo punto focale a quella verde che si esprime nei parchi reali, fino a quella real-socialista che spicca nei palazzoni e negli ampi viali che serpeggiano al di là del centro storico.

LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio Low Cost in Polonia

Per visitare bene Varsavia occorrono almeno due/tre giornate piene. Se avete a disposizione poco tempo, vi consiglio di optare per un tour già organizzato (io mi sono affidata a Warsaw City Tour e mi sono trovata benissimo) di modo da riuscire ad avere uno sguardo generale su tutta la città e, in seguito, concentrarvi su quello che vi è più piaciuto.

Se invece avete a disposizione più tempo e decidete di affidarvi alle vostre gambe ed ai mezzi di trasporto locali, sappiate che la rete autobus/metro è puntuale e efficiente. Per aver libertà di movimento, oltre ad una serie di ingressi gratuiti nei vari musei/attrazioni ed un concerto gratuito di Chopin, potreste anche decidere di acquistare la Warsaw Pass scegliendo l’opzione 24/36/48 ore.

Trova tutte le offerte per alloggia a Varsavia

Andiamo adesso a scoprire le cose assolutamente da fare e vedere a Varsavia, la splendida Capitale della Polonia.

CITTA’ VECCHIA (STARE MIASTO)

Il centro storico di Varsavia rappresenta la zona più antica e pittoresca della città. Con le palazzine colorate e le vie strettissime, la Stare Miasto è stata ricostruita dagli abitanti dopo la II Guerra Mondiale e, dal 1980, è Patrimonio dell’UNESCO.

Della cinta di mura che proteggeva la Città Vecchia oggi rimane solo la fortezza Barbacane, rossa e possente. Assolutamente da non perdere la sosta nella piazza del Vecchio Mercato (Rynek Miasto Starego) al cui centro spicca una particolarissima Sirenetta.

Sempre nella Città Vecchia troverete la Cattedrale del XIV secolo, luogo delle incoronazioni e dei matrimoni dei sovrani, nonché il Castello Reale in stile barocco-neoclassico.

CASTELLO REALE DI VARSAVIA

Situato all’ingresso della Città Vecchia, lungo il cosiddetto “Percorso Reale”, il Castello di Varsavia è la residenza ufficiale dei monarchi polacchi.

Di color rosso mattone, esso ha una forma pentagonale e custodisce al suo interno pezzi preziosi, tra cui gioielli reali, troni reali e quadri di Rembrandt, Canaletto e Matejko.

A dominare sulla Piazza del Castello è la colonna eretta in ricordo del re Sigismondo III Vasa. Si tratta del più antico monumento laico di Varsavia, nonché della prima colonna eretta nell’Europa moderna e dedicata ad un laico.

Trova tutte le offerte per alloggia a Varsavia

PARCO ŁAZIENKI

E’ il più bel polmone verde della città, situato nel quartiere centrale di Śródmieście. All’interno del Parco Lazienki si trovano un’Aranciera, un Anfiteatro, un meraviglioso giardino cinese ed il monumento eretto in onore di Fryderyk Chopin (proprio all’ingresso). Consigliatissima la visita allo splendido Palazzo sull’Acqua, in stile neoclassico, che conserva quadri della collezione del re Stanislao Augusto Poniatowski.

PALAZZO DELLA CULTURA E DELLA SCIENZA

Situato a poche centinaia di metri dalla Stazione Centrale, il Palazzo della Cultura e della Scienza è l’edificio più alto di tutta la Polonia nonché l’icona di Varsavia. Al suo interno si trovano teatri, musei, cinema, sale congressi ed anche una piscina. Dalla terrazza panoramica del 30esimo piano potrete scorgere un meraviglioso panorama su tutta la città, comprese le due rive del fiume Vistola. Il costo del biglietto intero è di 20 zloti (circa 5 euro).

LUNGOFIUME DELLA VISTOLA

Attivissimo soprattutto nei weekend delle stagioni primaverili ed estive, il lungofiume della Vistola è uno spazio per tutti, grandi e piccini. E’ qui che potrete trovare trampolini, mini spiagge, tram acquatici, caffetterie e persino bar “galleggianti”! Consigliatissima la passeggiata al tramonto.

Trova tutte le offerte per alloggia a Varsavia

QUARTIERE PRAGA

Situato sulla riva destra della Vistola, dalla parte opposta rispetto alla Città Vecchia, il quartiere Praga è una frazione storica di Varsavia. Per secoli esso si è distinto per l’aspetto culturale, etnico e religioso, e ancora oggi è pervaso da un’aurea tutta particolare.

Passeggiando per le vie centrali, come la Zabkowska, potrete scoprire vecchi edifici decorati con murales coloratissimi e opere di esponenti mondiali di street art (fate attenzione a “Warsaw Fight Club” in via Środkowa 17 e “Warsaw Wschodnia” in via Strzelecka 46), chiese di diverse confessioni, cappelle, cortili e zone di architettura modernista come Saska Kępa.

E’ sempre nel Quartiere Praga che si trovano lo zoo di Varsavia, il Soho Factory (vecchia fabbrica che produceva ciclomotori e motociclette) e il Museo.

GHETTO EBRAICO DI VARSAVIA

Istituito nel 1940 dal regime fascista, il Ghetto Ebraico di Varsavia fu il più grande d’Europa. Con una lunghezza di circa 4 km ed una larghezza di 2 e mezzo, esso ospitava una delle più grandi comunità ebraiche del mondo. Le prime deportazioni nei campi di concentramento iniziarono nel 1942, ma fu dopo la rivolta del 1943 che il Ghetto venne quasi raso al suolo.

Oggi rimangono solo alcuni resti in piccole aree, piccoli pezzi dell’antico muro. La “Via della Memoria” ricorda le atrocità commesse in quegli anni e collega, in un percorso ideale, i vari memoriali eretti nel dopoguerra.

Trova tutte le offerte per alloggia a Varsavia

CONCERTO DI CHOPIN

Tra le cose da fare e vedere a Varsavia spicca, senza dubbio, la partecipazione ad un concerto di Chopin. Si tratta di magnifiche esecuzioni presentate giornalmente in alcune sale della Vecchia Città (solitamente la sera).

Se possedete la Warsaw Pass, sappiate che la partecipazione al concerto, presso la sala Time for Chopin, è gratuita.

Veronica Crocitti