Dalla Cattedrale ortodossa al passaggio pittoresco di Santa Caterina: ecco le migliori 10 cose da fare e vedere a Tallinn, Capitale dell’Estonia. 


Adagiata lungo le coste meridionali del Golfo di Finlandia, dirimpettaia della bianca e fredda Helsinki, porto attivo di tutta la zona del Baltico, Tallinn è una città a misura d’uomo: piccola, colorata e bellissima.

Dominata da danesi, svedesi, russi e tedeschi, la travagliata storia della Capitale dell’Estonia ha visto il succedersi di popoli e popolazioni che, nel corso dei secoli, hanno segnato in maniera inequivocabile il suo sviluppo. Lo stesso nome, Tallinn, sembrerebbe derivare da “talu linna”, ossia “castello danese”, in memoria del tempo in cui l’area settentrionale del Baltico era sotto il controllo dalla Danimarca.

Trova tutte le offerte per alloggi a Tallinn

Tallinn, così come l’Estonia, condivide con le atre Repubbliche del Baltico (Lettonia e Lituania) gli ultimi 100 anni di storia mondiale e, proprio come Riga e Vilnius, mostra orgogliosa il riscatto di chi, in meno di 30 anni (dal crollo dell’Urss nel 1991) è riuscita a levarsi di dosso i segni, devastanti, di un cinquantennio di dominazione sovietica.

COSA FARE E VEDERE A TALLINN

Vi lascio la mia personale lista delle 10 cose da fare e vedere a Tallinn.

  1. Old Town di Tallinn

La Città Vecchia di Tallinn (la old town) è un tripudio di arte, cultura e bellezza. Le vie strette e pittoresche, i palazzoni in stile medioevale e le strade in pietra hanno un fascino unico che, nel 1997, ha garantito alla Capitale dell’Estonia il riconoscimento di Patrimonio dell’Unesco. Costruita su una collina calcarea e proprio per questo chiamata anche Toompea (collina della Cattedrale), la Città Vecchia mantiene ancora intatto tutto il fascino medioevale e custodisce, al suo interno, le principali attrazioni di Tallinn.

  1. Cattedrale di Tallinn

La Cattedrale di Aleksandr Nevskij è la principale chiesa ortodossa di Tallinn e, con le sue meravigliose cupole, domina sull’intera città. Sulla facciata spiccano i contrasti dei tre principali colori (rosa, rosso e bianco) in un susseguirsi di mosaici e linee dal sapore orientale, mentre all’interno si dipana una pianta a croce greca con le cinque cupole a cipolla. L’ingresso è gratuito.

  1. Municipio di Tallinn

La City Hall di Tallinn si erge nella piazza omonima della Città Vecchia ed è il centro dell’intera Old Town. Costruito nei primi anni del 1400 quale luogo di incontro tra i governanti, il Municipio di Tallinn spicca per il suo stile gotico e, ad oggi, è l’unico esempio di municipio gotico del Nord Europa rimasto ancora intatto. Ai suoi piedi vengono spesso organizzati mercatini (famoso il mercatino di Natale), bancarelle ed eventi. Se guardate con attenzione, sulla guglia noterete il segnavento del Vecchio Thomas, il Vana Toomas, uno dei simboli della città. Consigliata la visita all’interno dove si trova un Museo e la salita alla torre.

Trova tutte le offerte per alloggi a Tallinn

  1. Chiesa di Sant’Olav

Con una torre di 124 metri di altezza, la Chiesa di Sant’Olav è tra gli edifici più alti di tutta Europa. Situata tra le vie Lai e Oleviste, essa aveva in origine la funzione di segnalazione per la navigazione mentre durante il periodo sovietico venne anche utilizzata come torre di sorveglianza e torre radio. Consigliatissima la salita! Nelle giornate più limpide, potreste anche esser fortunati e scorgere i confini della Finlandia.

  1. Porta Viru

La Viru Gate rappresenta il naturale accesso alla Old Town di Tallinn e, al contempo, la divisione dalla City Town, la parte più moderna. La coppia di torri medioevali rimasta completamente intatta rappresenta uno dei simboli della città.

     6. St. Catherine’s Passage

Situato tra le vie Vene e Müürivahe (tra gli edifici 12 e 14-35), il passaggio di Santa Caterina è uno scorcio imperdibile di Tallinn. In perfetto stile medioevale, questa stradina è caratterizzata da lastrici risalenti al XIII secolo, vecchie lapidi e pittoresche costruzioni in pietra. Lungo la via troverete anche negozietti di souvenir e caratteristiche locande.

  1. Chiesa di San Nicola

La basilica di San Nicola svetta sulla collina Toompea, non lontano dalla Cattedrale, e si distingue per il suo stile prettamente medioevale. La sua costruzione risale al XIII secolo e, tra i capolavori che si trovano al suo interno, c’è il celebre dipinto della danza macabra, o Danza della Morte, del maestro di pittura tedesco Bernt Notke.

Trova tutte le offerte per alloggi a Tallinn

  1. Palazzo Kadriorg

Conosciuto ai più come “la Valle di Caterina”, il Palazzo Kadriorg si trova nell’omonimo parco di Tallinn ed è un enorme edificio in stile barocco petrino. La sua costruzione risale ai tempi della Grande Guerra del Nord, il conflitto che nel 1721 si concluse con la sconfitta dell’impero svedese e la conseguente cessione all’impero russo di tantissimi territori, tra cui anche le zone del Baltico. Proprio in quell’occasione, lo zar Pietro il Grande decise di comprare un maniero in stile danese e costruirne un palazzo da regalare alla moglie Caterina I di Russia. Oggi al suo interno si trova la Collezione d’Arte Straniera.

  1. Orologio pubblico della Chiesa dello Spirito Santo

Situata quasi all’incrocio tra le vie Pikk e Pühavaimu, la Church of the Holy Spirit è un altro splendido esempio di chiesa medioevale risalente al XIV secolo. La sua alta torre domina sulla città mentre, sulla facciata, spicca l’orologio pubblico più antico della città. L’ingresso è a pagamento e il costo standard è di 1,50 euro.

  1. Mangiare in un ristorante medievale

Tra le 10 cose da fare e vedere a Tallinn questa è sicuramente una da non perdere! Nel centro storico troverete diversi ristoranti che offrono ambientazioni in stile medievale in cui potrete gustare i piatti tipici della tradizione estone come il Sult (stufato di maiale), il Mulgikapsald (a base di maiale, patate e crauti) e il Silgusoust (pesce tipico del Baltico)… rigorosamente accompagnati dal Laib, il pane nero. Tra i ristoranti medievali più rinomati spiccano l’Olde Hansa, il Peppersack e il III Draakon.

Veronica Crocitti