Dal Mercato Lungo alla via dell’Ambra, dal Museo della II Guerra Mondiale alla Corte d’Artù: ecco le 10 cose da fare e vedere a Danzica.


Adagiata sulla costa meridionale del Mar Baltico, all’incrocio dei fiumi Motlawa e Vistola, Danzica (Gdansk in polacco) è una delle città più amate della Polonia, soprattutto dai giovani.

LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio Low Cost in Polonia

Il suo centro storico, vivace e colorato, custodisce un patrimonio culturale di grande valore e racchiude, al suo interno, bellissimi edifici in stile gotico, rinascimentale e barocco.

Trova tutte le offerte per alloggi a Danzica

Per visitare bene la città di Danzica servono almeno due giornate. Seppur le principali attrazioni si trovino nel centro storico, esclusivamente percorribile a piedi, potrebbe esservi utile valutare la possibilità di acquistare la Gdansk Tourist Card (24/36/48 ore) che include il trasporto gratuito e l’ingresso libero in diversi musei.

Andiamo adesso a scoprire le cose assolutamente da fare e vedere a Danzica, la seconda città della Polonia in termini di grandezza (dopo Cracovia).

1. IL MERCATO LUNGO (DLUGI TARG)

Situato nel cuore della Città Vecchia, il Mercato Lungo rappresenta la piazza centrale di Danzica attorno cui si ergono splendidi e colorati palazzi tipici dell’epoca medievale. Con una lunghezza di quasi 200 metri, esso rappresenta la continuazione della Via Lunga, con la quale forma la cosiddetta Strada Reale, la Droga Królewska.

In epoca passata, il Mercato Lungo fungeva da principale via del commercio. Era qui che avvenivano la vendita di carne e suini nonché le esecuzioni capitali di nobili e cittadini accusati di crimini e stregoneria.

Trova tutte le offerte per alloggi a Danzica

2. FONTANA DI NETTUNO (FONTANA NEPTUNA)

La Fontana di Nettuno si erge maestosa al centro del Mercato Lungo, proprio dinanzi all’entrata della Corte d’Artù. Realizzata agli inizi del 1600, essa raffigura il dio Nettuno ritto su un piedistallo, al centro di una fontana ornata da quattro teste di leoni.

3. CORTE D’ARTÙ

Il sontuoso palazzo che sorge alle spalle della Fontana di Nettuno era, un tempo, la sede delle confraternite di mercanti, nobili e artigiani. Costruito nel XIV secolo, la Corte d’Artù è uno degli edifici più celebri di Danzica. Il suo nome deriva dal fascino che, in quegli anni, le storie di Camelot esercitavano sulla classe mercantile europea. Al suo interno si trovano sale maestose e oggetti di grande pregio, come la stufa in stile rinascimentale alta oltre 10 metri.

Trova tutte le offerte per alloggi a Danzica

4. VIA LUNGA (ULICA DLUGA)

Si tratta della principale via della città, abitata un tempo dalle famiglie più nobili e ricche. La Via Lunga si estende dalla Porta d’Oro (Zlota Brama) fino al Mercato Lungo, per poi terminare con la Porta Verde (Zielona Brama). Nei suoi quasi 320 metri sono ospitati edifici alti e artistici, negozietti, bar e musei.

5. BASILICA DI SANTA MARIA DI DANZICA

La Cattedrale di Danzica è una delle più grandi chiese costruite in mattone. Con una lunghezza di oltre 105 metri, essa si eleva maestosa tra le vie Piwna, Mariacka (la via dell’Ambra) e Podkramarska.

6. MARIACKA ULICA (LA VIA DELL’AMBRA)

Stretta e ombrosa, la via dell’Ambra rappresenta una zona imperdibile di Danzica. Questa lunga arteria è la “casa” di botteghe e negozietti specializzati nella realizzazione di oggetti e gioielli in ambra. Definita come “l’oro del Baltico”, questa particolare resina ricca di acido succinico ha rappresentato per secoli una grande fonte di ricchezza per esportazioni e commerci. Da qui la nascita della Via dell’Ambra, un percorso di oltre 400 km che… passava anche da Danzica!

7. MUSEO DELLA II GUERRA MONDIALE

Situato al di fuori del centro storico di Danzica, il Museo della II Guerra Mondiale è un monumento imponente, dalla forma particolare e dalla storia recente. Inaugurato nel 2017, il Museo è costituito da tre aree principali che rappresentano simbolicamente il passato, il presente e il futuro. Con uno spazio di quasi 5000 metriquadri, esso raccoglie più di 2500 oggetti, oltre a documenti digitalizzati incentrati sulla Grande Guerra. Il Museo è aperto dal martedì alla domenica (dalle 10 alle 19) ed il prezzo standard è di 23 zloti (circa 5 euro).

Trova tutte le offerte per alloggi a Danzica

8. CENTRO EUROPEO SOLIDARNOŚĆ

Dedicato alla storia del sindacato polacco Solidarność, l’European Solidarity Centre sorge vicino alla Stazione Stocznia ed è raggiungibile, dal centro, con una camminata di circa 20-25 minuti. Al suo interno si trovano un museo, una biblioteca ed una mostra permanente dedicata a Solidarność, il sindacato che divenne anche movimento di resistenza civile.

9. PASSEGGIATA SUL LUNGOFIUME MOTLAWA

Tra le cose assolutamente da fare e vedere a Danzica spicca, senza dubbio, la passeggiata sul lungofiume Motlawa. Affacciati su entrambe le sponde si trovano edifici pittoreschi e romantici mentre, tra le acque, fanno la spola particolarissime imbarcazioni che rievocano i galeoni del passato. Consigliatissima la sosta in uno dei ristorantini per gustare i buonissimi i pierogi!

Trova tutte le offerte per alloggi a Danzica

10. ESCURSIONE A SOPOT

Situata a circa 12 km di distanza da Danzica, Sopot è una cittadina affacciata sul Mar Baltico che, annualmente, attira tantissimi turisti e visitatori. Insieme a Danzica e Gdynia, essa costituisce la cosiddetta Tripla Città ed è assolutamente una delle cose da vedere se avete a disposizione un po’ più di tempo. Tra le principali attrazioni il Krzywy Domek, la pizza Pier, il Viale degli Eroi e il lungo porticciolo.

Veronica Crocitti