Dai pierogi alle zuppe, dalle salsicce ai dolci: ecco i 7 piatti assolutamente da assaggiare e mangiare in Polonia.


Le origini della cucina polacca si confondono con le tipicità culinarie dei popoli che, nel corso dei secoli, hanno invaso e dominato le terre della Polonia.

Cosa mangiare in Polonia

Dai tedeschi ai francesi, dagli italiani agli ebrei, ognuna di queste popolazioni ha lasciato il segno nella kuchnia polska contribuendo a creare dei piatti costituiti principalmente da patate, grano, carne, funghi e frutta.

Trova tutte le offerte per alloggi in Polonia

7 PIATTI TIPICI DA MANGIARE IN POLONIA

Per resistere a climi rigidi e freddi, i polacchi hanno sempre fatto dei carboidrati e dei grassi i cardini della loro “dieta”. Tra minestre, zuppe e carni andiamo a scoprire “cosa mangiare in Polonia” attraverso i 7 piatti tipici della tradizione.

  1. Pierogi

Si tratta di una delle pietanze più celebri e più amate di tutta la Polonia, tanto da esser quasi definiti il “piatto nazionale”. I pierogi sono dei ravioli a forma di mezzaluna, cotti al vapore o in padella e serviti con diversi ripieni. Quelli salati sono spesso accompagnati da cipolla, pancetta, burro e panna acida. Quelli dolci, invece, sono riempiti con frutta fresca o frullata, zucchero e burro sciolto.

LEGGI ANCHE: Come organizzare un viaggio Low Cost in Polonia

Cosa mangiare in Polonia

  1. Bigos

Cucinati soprattutto nelle stagioni fredde, i bigos sono delle specialità polacche caratterizzate da crauti, carne e spezie. Si tratta di un piatto unico preparato in maniera differente, in termini di proporzioni e tempi di cottura, a seconda degli ingredienti utilizzati. Oltre a quelli base, infatti, vengono spesso aggiunti elementi quali salsiccia, pancetta affumicata, funghi, prugne, pomodoro e cipolla. La preparazione classica vuole che i crauti vengano bolliti in casseruola e il resto in un secondo tegame. Molto spesso i bigos vengono serviti all’interno di una formella di pane.

Cosa mangiare in Polonia

  1. Zapiekanka

L’aspetto è quello di una vera baguette (può arrivare fino a 50 centimetri!), aperta e condita con pomodoro, funghi bianchi, formaggi e, spessissimo, ketchup e maionese. Lo Zapiekanka è un tipico street food polacco il cui nome deriva dal verbo “zapiekać” e significa, letteralmente, “per cuocere un piatto in modo che i suoi ingredienti si combinano su un croccante con crosta rosolata in alto”. Sì, ammetto che fa un po’ ridere!

LEGGI ANCHE: Cracovia, 10 cose da fare e vedere

  1. Zurek

E’ la zuppa polacca per antonomasia, composta da farina di segale fermentato, funghi, cipolle, pancetta, salsiccia, patate e uova sode. Le ricette specifiche variano da zona a zona ma una delle caratteristiche principali riguarda il fatto che lo zurek viene solitamente servito nel periodo di Pasqua in una formella di pane!

Cosa mangiare in Polonia

  1. Chlodnik

Col suo particolarissimo colore rosa choc, la chlodnik è la zuppa polacca dell’estate. Gli ingredienti base sono ravanelli, barbabietole, cetriol, yogurt e uova sode (solitamente utilizzate per guarnire). Si tratta di un piatto che va rigorosamente servito freddo, talvolta con l’aggiunta di erba cipollina tagliata finemente. La chlodnik si trova anche tra le pietanze tipiche della Lituania.

LEGGI ANCHE: Varsavia, cosa vedere nella Capitale polacca

  1.  Kiełbasa

Si tratta della salsiccia rigorosamente insaccata, una delle eccellenza di queste zone europee (anche in Ungheria). La kiełbasa è disponibile in molte varietà e la si può trovare a base di carne di manzo, di maiale, di tacchino, di pollo e di agnello, a seconda della regione di provenienza.

Cosa mangiare in Polonia

  1. Babka

Conosciuto anche con il nome di “baba”, questo dolce tipico polacco ha la forma di una torta lievitata con un buco in centro. L’impasto è simile a quello delle nostre brioche ma senza alcun ripieno. Molto spesso viene guarnita con mandorle, frutta candita o glasse di vaniglia e cioccolato.

Veronica Crocitti