Dal Museo Egizio a Il Cairo alle Piramidi di Giza, passando per Sharm El Sheik: cosa vedere in Egitto tra mummie, sfingi e meraviglie. 


L’Egitto suscita in molti viaggiatori scenari fiabeschi e quasi cinematografici. È una terra che presenta una storia antica e affascinante, fatta di rituali, divinità e tradizioni che, tutto d’un tratto, sono state spazzate via misteriosamente. La cultura egizia è stata fonte d’ispirazione per artisti, scrittori e registi che hanno contribuito alla creazione di un immaginario caratterizzato da abiti dorati, diademi, maestose tombe, re e regine…. Insomma, tutti ingredienti indispensabili per un viaggio da sogno.

Viaggi vacanze crociera itinerari

Ogni anno milioni di turisti provenienti da ogni parte del mondo si recano in Egitto per scoprire il Paese e ammirare le celebri piramidi, strutture architettoniche dal fascino incredibile, uniche nel loro genere e “anomale” per il periodo storico in cui sono state realizzate. Ma cosa c’è da vedere in Egitto al di là delle maestose piramidi?

Cosa vedere in Egitto: le migliori 7 attrazioni

In un Paese così vasto e con una storia secolare, di cose da vedere ce ne sono tantissime. Ma come scegliere quelle assolutamente da non perdere? In questo articolo troverete la lista delle migliori 7 cose da vedere in Egitto, terra misteriosa, sublime e affascinante.

Le Piramidi di Giza

In cima alla lista delle migliori cose da vedere in Egitto spiccano le tre Piramidi di Giza, simbolo indiscusso del Paese. Cheope, Micerino e Chefren sono situate nella periferia de Il Cairo, la Capitale, e sono gli unici monumenti rimasti delle sette meraviglie del mondo antico.

Cosa vedere in Egitto

Ma cosa sono effettivamente le Piramidi d’Egitto? Si tratta di tombe faraoniche erette oltre 4000 anni la cui origine rimane tutt’oggi avvolta nel mistero. A pochissima distanza dalle Piramidi si trova poi la Grande Sfinge di Giza, una scultura di pietra calcarea che raffigura una sfinge sdraiata con il corpo di un leone e la testa umana.

DOVE DORMIRE A GIZA: Trova tutte le offerte per alloggi

Il Museo Egizio de Il Cairo

Il Cairo, la Capitale del Paese, custodisce il Museo Egizio più famoso al mondo, al cui interno sono conservati migliaia di reperti risalenti all’antichità. Tra le sezioni più suggestive spiccano il tesoro di Tutankhamon, il più temuto dei faraoni, e la Mostra delle Mummie che raccoglie be 27 mummie reali.

LEGGI ANCHE: Il Museo Egizio di Torino: guida

Luxor e Karnak

Nella lista delle cose assolutamente da vedere in Egitto, oltre a Il Cairo, vi è Luxor, il luogo dove un tempo sorgeva Tebe, l’antica capitale del regno. Qui è possibile visitare il grande Tempio di Luxor, quelli di Karnak e di Amon nonché la Valle dei Re e la Valle delle Regine, territorio simile a un canyon dove sono custodite più di 60 tombe tra cui quelle di Ramses II, Ramses III e Tutankhamon.

Cosa vedere in Egitto

I due templi, rispettivamente di Luxor e Karnak, si trovano sulle due sponde del fiume Nilo e rappresentano un esempio perfetto di architettura faraonica, mentre la Valle dei Re e la Valle delle Regine indicano i cimiteri antichi dei reali egiziani.

Da notare! Tutti i monumenti funebri sono decorati con bellissime rappresentazioni dell’aldilà.

 

Abu Simbel

Abu Simbel è un altro importante sito archeologico dell’Egitto che fu fatto costruire da Ramses II. Al suo interno è possibile ammirare due grandi templi di cui il maggiore è quello più famoso. Proprio in esso, due volte l’anno, si verifica uno strano fenomeno: il primo raggio di sole illumina la faccia del faraone Ramses rendendo l’atmosfera carica di suggestione e mistero.

DOVE DORMIRE A LUXOR: Trova tutte le offerte per alloggi

I Colossi di Memnone

Tra le cose da vedere in Egitto rientrano a pieno titolo anche i Colossi di Memnone, resti di un importante complesso funerario realizzato dal Faraone Amenhotep III a Tebe. Si tratta di una serie di statue alte 18 metri ricavate da un blocco unico di marmo e situate all’ingresso della tomba per proteggere la salma del faraone. Suggestive è dir poco!

Cosa vedere in Egitto

Saqqara

Il sito archeologico di Saqqara è situato a 30 km di distanza da Il Cairo e rappresenta uno dei luoghi imperdibili dell’Egitto. L’attrazione più importante è la Piramide di Djoser, una delle più antiche del Paese.

 

Il fascino di Saqqara deriva dal fatto che, un tempo, essa fu capitale del regno e necropoli reale. Gli archeologi non hanno mai smesso di scavare in questo pezzo di terra e, ogni giorno, portano alla luce nuovi reperti di inestimabile valore.

Il Mar Rosso

Se state definendo le ultimissime tappe del vostro itinerario in Egitto, sappiate che una delle cose assolutamente da vedere è il Mar Rosso con le pittoresche città come Sharm El Sheik e Marsa Alam.

blank

Famoso per le acque cristalline, fresche e pulite, il Mar Rosso è il luogo ideale dove fare snorkeling, ammirare la barriera corallina nonché una grande moltitudine di pesci. A Sharm El Sheik, in particolare, è possibile visitare il Monastero di Santa Caterina, decisamente suggestivo, attraversare il Parco Nazionale di Ras Mohamed e perdersi tra sapori e profumi tradizionali del Mercato Vecchio.

LEGGI ANCHE: Viaggi e vacanze in crociera: i 4 itinerari più belli di sempre

Crociera sul Nilo

Non si tratta di una delle “migliori cose da vedere di Egitto” ma di sicuro la crociera sul Nilo rientra a pieno titolo tra le esperienze di viaggio più magiche di sempre. Una crociera sul Nilo significa vivere l’emozione di scoprire il fiume più lungo d’Africa mentre si osserva l’Egitto da un punto di vista del tutto privilegiato. Insomma, assolutamente consigliata!