Dal bacalhau à bras alla tripas, dalla sardinhas alle pasteis de nata: le 10 cose assolutamente da mangiare in Portogallo.


L’arte culinaria portoghese è un mix di culture e tradizioni che, nel corso dei secoli, hanno contribuito a rendere il Paese una vera fonte di prelibatezze anche per i palati più intransigenti. Gli ingredienti base della cucina del Portogallo ruotano attorno a due grandi risorse naturali: le acque dell’Oceano con la freschezza del loro pescato e le zone pianeggianti con le coltivazioni e i grandi pascoli.

Pesci, molluschi, carni, patate e vegetali sono quindi gli elementi che ritroverete in ogni piatto tipico portoghese, con una grande predilezione (ve ne renderete conto prestissimo!) per tutte le tipologie di baccalà e pasteis de nata.

COSA MANGIARE IN PORTOGALLO

Se state organizzando un itinerario on the road tra le meraviglie del Portogallo, sappiate che la cucina locale, unita ad un ottimo vino, vi sorprenderà sotto ogni punto di vista.

LEGGI ANCHE: 10 cose da fare e vedere a Lisbona

Cosa mangiare in Portogallo

Se nel vostro giro passerete da Porto, Lisbona o Aveiro, ricordate sempre di scegliete piccole osterie a conduzione familiare o, in generale, ristorantini frequentati dai locals. I prezzi delle pietanze si mantengono ancora molto bassi (circa 7/10 euro a pasto completo) ma danno grandissime soddisfazioni. Un consiglio? Ordinate sempre mezze porzioni: quelle intere sanno davvero essere eccessive anche per i più affamati!

10 PIATTI TIPICI DEL PORTOGALLO

Potrete mangiare tantissime cose in Portogallo ma ve ne sono alcune che rientrano nel “must to do”. Ne ho selezionate 10 di modo da facilitarvi la scelta (fate attenzione perché alcune sono consigliate soltanto nelle zone di origine).

  1. Bacalhau

Lo ritroverete in tutte le varianti possibili ed inimmaginabili. Il bacalhau è, senza se e senza ma, il piatto nazionale del Portogallo. Solitamente viene cucinato alla griglia ma, girovagando per il Paese, potrete gustarne diverse specialità. Assolutamente da provare il bacalhau a brás (baccalà fritto con uova strapazzate, patate e cipolle), il bacalhau com natas (baccalà con panna) e la pastéis de bacalhau (crocchette fritte di baccalà).

Cosa mangiare in Portogallo

  1. Caldo Verde

Le zuppe rappresentano l’entrée tipico della cucina portoghese e, talvolta, ne costituiscono il piatto unico e principale. Tra le più famose spicca il Caldo Verde, zuppa a base di passata di cavoli con patate e una fetta di salsiccia (Salpicão o Chouriço). Tra le varianti a base di pesce sono da annoverare la Caldeirada de lulas à Madeirense, la Caldeirara à Pescador e la Açorda (a base di frutti di mare e verdure).

  1. Tripas à moda do Porto

Tra i piatti tipici di Porto (Oporto) spicca la Tripas à moda do Porto, ossia trippa con fagioli bianchi. A questa si aggiunge la Carne de porco à alentejana, tipica della regione dell’Algarve, consistente in carne di maiale cotta con vongole (per i palati più resistenti!).

DOVE DORMIRE A OPORTO: le migliori offerte

  1. Ovos Moles de Aveiro

Sono il dolce tipico di Aveiro, la piccola e pittoresca cittadina che sorge lungo la costa occidentale del Portogallo. L’origine delle ovos moles è molto particolare (ve ne parlo qui) e risale ai tempi delle monache che vivevano nei conventi. Si tratta di ostie dalle forme più disparate che racchiudono tuorli di uova mescolati a zucchero.

Aveiro, 7 cose da fare e vedere

  1. Pasteis de Nata e Pasteis de Belém

E’ forse il dolce nazionale, quello che proprio ritroverete in ogni angolo del Paese e che vi farà pensare che “non siete davvero stati in Portogallo se non avete assaggiato le Pasteis de Nata”. Queste piccole sfoglie ricche di crema sono una vera delizia per occhi, cuore e papille gustative. Attenzione però a non confondere le Pasteis de Nata con le Pasteis de Belém! Possono sembrare simili, eppure… provare per credere. (Ovviamente la ricetta delle seconde è assolutamente segreta e si dice che, ad oggi, sia conosciuta solo da quattro persone ancora in vita).

  1. Francesinha

E’ un’altra di quelle tipicità che potrete degustare soltanto a Porto (Oporto), luogo in cui è nata. La Francesinha è una sorta di sandwich costituito da due fette di pane con dentro salsiccia, prosciutto, manzo (talvolta anche salumi), e poi ricoperta con formaggio fuso fumante. Il tutto viene poi infornato in una territa e servito con una salsa di pomodoro. Esistono anche varianti con pollo o solo vegetali.

LEGGI ANCHE: 10 cose da fare e vedere a Oporto

  1. Sardinhas

Anche le sardine sono un piatto forte della tradizione culinaria portoghese. Ve ne sono di tutti i tipi, da quelle inscatolate posizionate in bella vista nei negozi del Mundo Fantastico da Sardinha Portuguesa a quelle arrostite su brace (sardinhas assadas) e servite con patate e verdure, da quelle semplicemente poste su fette di pane fino ai classici paté da accompagnamento.

  1. Queijo

Tra le cose assolutamente da mangiare in Portogallo non possono mancare i formaggi. Il consiglio è quello di ordinare un tagliere con una diversa selezione di salumi e queijo. Tra i tipicissimi spiccano il queijo de Säo Jorge, il queijo do Rabaçal, il queijo de Azeitão e il requeijäo português.

  1. Arroz de Marisco

Se siete amanti del riso, questo è il piatto che fa per voi. L’arroz de marisco si trova a metà strada tra il riso italiano e la paella spagnola. Viene solitamente preparato nella variante pesce con crostacei, molluschi e verdure ma esiste anche a base di sardine (l’avreste mai detto?).

  1. Vino Porto e Vino Verde

Inutile girarci intorno: il vino fa parte, in maniera naturale, del pasto tipico portoghese.

DOVE DORMIRE A OPORTO: le migliori offerte

Tra quelli assolutamente consigliati spiccano il Porto (se siete a Oporto andate a fare una degustazione in una delle antiche cantine della città) e il vhino verde, il vino bianco (color verdognolo) originario della provincia settentrionale del Minho.

Veronica Crocitti