San Cristobal de Las Casas è il Messico. E’ l’odore di tequila che ti entra nelle vene, è l’allegria di un sombrero colorato che ti sfiora mentre cammini, è la musica che con il suo ritmo latino ti invita a ballare per le stradine della cittadina.

Incastonata nello Stato del Chiapas, vero cuore pulsante del Messico, la cittadina di San Cristobal de Las Casas viene spesso ignorata dagli itinerari turistici di massa. Non ci sono resti antichi, non c’è né il maestoso El Castillo di Chichén Itzá né le belle piramidi del Sole e della Luna di Teotihuacan. Non c’è neanche la sabbia bianchissima della Riviera Maya, a due passi dal Mar dei Caraibi.

Eppure qui c’è molto più Messico di quanto ne possiate trovare nei siti archeologici o tra gli ombrelloni di Playa del Carmen. Vi basterà attraversare la piazza centrale, lo Zocalo 31 de Marzo, e puntare dritti alla Cattedrale per ritrovarvi immersi nella pura cultura messicana. Le stradine tra Barrio de la Mercede e Barrio de Mexicanos sono piene di localini e bar. Le specialità, neanche a scriverlo, sono tutte a base di tequila, peperoncini messicanitacos e fagioli.

Vi capiterà di ritrovarvi a brindare coi messicani come foste amici di sempre, con in mano un bicchierino di mezcal ed accanto, appoggiata sul tavolo, la tipica bottiglia con il verme adagiato sul fondo. Nella zona centrale, tutta pedonale, sono tante le ville antiche che potrete visitare gratuitamente, segno della ricchezza di un tempo. Altri posti da vedere sono poi il Centro Cultural El Carmen, il Museo Mesoamericano del Jade e l’Iglesia del Cerrito.

Se amate odori e sapori, recatevi al mercato che viene allestito ogni giorno, poco distante dalla zona pedonale. Si vende di tutto, dalla frutta tropicale ai fagioli di ogni specie e colore, dai vestiti alle scarpe, perfino liquori e fiori. Se siete degli appassionati di viaggi avventurosi, vi consiglio anche questo itinerario on the road tra le meraviglie del Messico.

Veronica Crocitti