Dopo avervi spiegato “Come arrivare e dove dormire nell’Ilha del Mozambico” e dopo avervi parlato dei “Piatti tipici e delizie culinarie del Mozambico“, vi darò qualche buon consiglio su cosa visitare nella magica Ilha.

Trova tutte le offerte per alloggi sull’isola di Ilha

L’isola ha molti angoli nascosti tutti da scoprire. Tra le principali attrazioni spiccano la fortezza di S. Sebastiano, il giardino pubblico vicino alla fortezza (con gli immensi salici piangenti, il mercato del pesce dove intorno alle 15 rientrano le barche dei pescatori), il giardino della memoria, il cortile degli edifici della guardia marittima, il panorama dai tetti delle case, il fortino abbandonato che si raggiunge a piedi solo con la bassa marea, il pontile ed il lungomare da cui si vede l’oceano indiano dove, a seconda delle ore, si possono osservare le basse maree in cui il mare sparisce per chilometri.

_MG_6667

Dovunque andiate il paesaggio rimane costantemente affascinante, specialmente nelle ore del tramonto quando è possibile gustarsi una birra al “pontao” (il pontile) da cui la vista è davvero spettacolare.

Isola di Ilha

Se ne avete la possibilità, vi consiglio di farvi accompagnare da qualche guida locale attraverso le stradine microscopiche delle case, sotto il livello del mare, dove potrete anche fermarvi a conversare con qualche signora. La maggior parte dei turisti non sembra esser interessata a questi momenti di incontro e conoscenza con la gente dell’isola, né da soli né accompagnati, ma io credo che sia un’esperienza fondamentale per capire dove ci si trova e quali sono le storie di chi ci vive. Gli abitanti dell’isola di solito sono molto socievoli e disponibili.

COSA FAREA parte passeggiare, con o senza guida, si può visitare il museo, andare in dhow (la tradizionale imbarcazione a vela araba) a visitare le vicine spiagge deserte di Carrusca, Cabezeira pequena o le isole deserte come Goa, Cobra o Sete Paos, oppure si possono fare gite in moto alle rovine coloniali sul Continente. Durante le gite in dhow vi sarà offerta la possibilità di avere cucinati sul posto pasti a base di pesce freschissimo comprato direttamente dalle barche di pescatori che incrocerete lungo il tragitto e potrete inoltre fare snorkeling, accamparvi sulle isole o nel campeggio naturale “Magic Camping”._MG_7050

Se siete anche interessati ad un turismo sostenibile e volete approfittarne per farvi un’idea non superficiale della cultura locale appoggiando le micro iniziative economiche di valorizzazione del patrimonio culturale, avrete anche la possibilità di seguire lezioni di lingua Macua, le lezioni di cucina locale, le lezioni di tamburo Macua, le lezioni di danza Tufo, oppure potrete uscire in barca con i pescatori e condividere la loro giornata lavorativa.

_MG_6676

Per dare un reale sostegno all’economia locale, affidatevi preferibilmente a guide autoctone. Nell’isola di Ilha il lavoro non è molto e per tanti abitanti il turismo è l’unica fonte di sostentamento. Ma fate attenzione poiché non tutti sono vere guide.

Kyra La Snuzzi

Se volete organizzare un viaggio in Mozambico potete contattare il nostro Tour Operator Partner “Genito Magic Tour”.