Due pali di legno che sorreggono una tavola con su scritto, in bianco, Christiania. E poi musica, bandiere, artisti di strada, un turbine di colori e stranezze. E’ questo il ‘welcome’ di quella che è meglio conosciuta come la Città Libera di Christiania,  il particolarissimo quartiere che sorge nel cuore di Copenaghen. Situata nel distretto di Christianshavn, non lontano dall’omonima fermata della metro, Christiania è una comunità parzialmente autogovernata intrisa, in ogni suo angolo, di un’atmosfera di pura utopia

Essa fu fondata nel 1971 da un gruppo hippies europei e, camminando tra i suoi viottoli, si ha quasi l’impressione che, da allora, nulla sia cambiato. Il caso di Christiania è particolarissimo, unico al mondo nel suo genere. Dopo l’occupazione, il governo danese ha tentato per anni di rimuovere gli hippies qui giunti, senza mai riuscirvi. Solo alla fine, dopo lunghe trattative, a Christiania fu concesso il permesso di essere un suolo autogestito. 

La storia di questa comunità, basata sull’autodeterminazione, sulla proprietà collettiva e sulla libera circolazione delle droghe leggere, fece velocemente il giro dell’Europa. Christiania divenne un luogo di grande attrazione, un modello sociale talmente utopico da risultare quasi inimitabile.  

Camminando lungo le stradine potrete trovare botteghe, negozietti di artigianato, artisti di strada, ma anche una panetteria, un asilo, un bar, un cinema e perfino la radio libera. La via principale, la pusher street, era famosissima per i chioschi in cui veniva liberamente venduto hashish. Questo sembra non avvenire più da quando, nel 2016, gli stessi abitanti di Christiania hanno deciso di radere al suolo i vari stand che, nel tempo, dai “friendly” venditori erano passati agli spacciatori della criminalità.

C’è davvero da rimaner attoniti dinnanzi alle case coloratissime, ai murales, alla mancanza di auto (vietatissime!) e Forze dell’Ordine. Christiania è davvero un posto speciale che merita più che una semplice visita. Forse il passaggio dalla Copenaghen di Nyhavn a quello di Christiania potrà sembrarvi eccessivamente drastico, eppure basta solo lasciarsi coinvolgere da quello che il luogo sembra voler urlare da ogni suo angolo: libertà.

Se vi trovate a Copenaghen può esservi utile questa piccola guida sulle principali attrazioni della città e queste informazioni dettagliate su come muovervi e come spostarvi. In questo articolo troverete invece la Photogallery completa.

Veronica Crocitti

#InViaggioConVeronica