Praga è la capitale della Repubblica Ceca,  facilmente raggiungibile dall’Italia con voli low cost. E’ una città bella sia d’estate che d’inverno, col sole e con la pioggia, affascinante nei suoi monumenti, così come nel centro storico ricco di arte e cultura.

DOVE DORMIRE. Il miglior posto per alloggiare a Praga è, sicuramente, la zona della città vecchia.  Per non avere problemi, vi consigliamo di scegliere un hotel nel centro storico, vicino alla Piazza. E’ una location molto tranquilla che vi permetterà di girare la città senza prendere mezzi di trasporto, semplicemente utilizzando le vostre gambe!

QUANDO ANDARE. Sempre! Non fatevi scrupoli: Praga è bella sia d’estate che d’inverno. Anche se, come molte città, è molto affascinante nel periodo di Natale, quando offre ad avventurieri e turisti i suoi numerosi mercatini. L’unico inconveniente è il freddo, che in questa stagione può essere davvero molto pungente.

COSA VEDERE. Innanzitutto ricordatevi che è importante visitare la città con il “naso all’insù”, letteralmente! Gli edifici, infatti, sono meravigliosi e splendidamente tenuti. La visita “standard” inizia dalla città vecchia. Le principali attrazioni sono la Chiesa del Týn, la statua di Jan Hus e il famoso l’orologio astronomico del Municipio. Intorno alla Piazza della Città Vecchia potrete ammirare palazzi di una bellezza unica, con facciate decorate da affreschi stupendi, piccoli archi e passaggi stretti che conducono ad altre piazzette riccamente decorate. Provate a perdervi in queste aree secondarie, scoprirete angoli meravigliosi.

Dal centro, sempre a piedi, potrete facilmente raggiungere Piazza Venceslao: potrebbe darvi l’impressione di non aver nulla di speciale, invece è di grande importanza storica. Qu, infatti, il 16 gennaio 1969 si diede fuoco Jan Palach, uno studente universitario che protestava contro l’oppressione dell’Unione Sovietica durante la Primavera di Praga.

Tra le altre zone della città da visitare, vi consigliamo il Quartiere Ebraico (sorge poco lontano da Piazza della Città Vecchia ed ospita la più antica sinagoga funzionante dell’Europa centrale), Ponte Carlo (forse il monumento più famoso), che unisce la Città Vecchia al borgo del castello, il Quartiere Piccolo e la zona di Malá Strana.

Il quartiere del Castello, con le bellissime case e gli edifici, rappresenta una delle zone più belle. Di particolare attrattiva è il Vicolo d’Oro, a cui si può accedere a pagamento, che è la via è forse la più colorata e ricca della città. Un tempo era famosa per le botteghe orafe, da cui prende il nome, poi fu dimora di molti artisti.

COSA MANGIARE. Non dimenticate innanzitutto di gustare la birra praghese! Poi il gulash e, se lo trovate, il Trdlo, un gustoso dolce a base di pasta e zucchero che si trova spesso nei mercatini natalizi. Per le appassionate di gioielli, sappiate che si fanno ottimi affari con l’acquisto di gioielli con l’ambra.

CURIOSITA’. Sul parapetto sinistro di Ponte Carlo, in direzione della Città Vecchia,  si trovano una croce con cinque stelle ed un basso rilievo che è usanza toccare per avere fortuna nei futuri dieci anni di vita! Corre anche voce che il ponte non può crollare perché Carlo IV aveva ordinato di costruirlo mischiando alla malta l’albume d’uovo, in modo che il miscuglio tenesse più saldamente. Inoltre, tra le altre leggende, vi è quella della statua di San Giovanni Nepomuceno, che era il prete di corte di Venceslao IV, e fu fatto uccidere con un volo proprio sotto il ponte.

Beatrice Clerici (Il Mondo Secondo Gipsy)

 Può interessarti anche “Romania, sulle tracce di Dracula“, “Tre giorni a Bucarest, come arrivare e cosa vedere“, “I 5 scorci di mondo da gustare almeno una volta nella vita” e “Mosca, 15 foto che vi faranno innamorare“.